http://marketinglegale.it/images/studio-legale-avvocati.jpg

Tag:avvocato specializzato diritto sanitario rutigliano

Powered by Tags for Joomla

risarcimento danni malasanitĂ  | avvocato malasanita

avvocato responsabilitĂ  professionale medica | diritto penale | diritto civile

Le indagini più attuali nel settore della responsabilità professionale evidenziano che uno dei settori che più spesso è implicato in processi di tipo penale o civile iniziati dai pazienti è l’oncologia.

Una delle questioni che in modo maggiore influenza la fattispecie è costituita dall’indugio nella diagnosi di neoplasia, che, nelle accuse, è ritenuta colpevole di un tardivo avviamento della cura antitumorale e conseguentemente alla base di una effettiva scomparsa delle possibilità di restare n vita.

Il caso che è sinteticamente descritto può essere dimostrativo di questo problema, unitamente alle complessità nell’analisi e medico-legale, soprattutto in materia di legame causale fra la disattenzione dei medici e la morte e di stima del danneggiamento.

Il diritto ad accedere, ossia l’opportunità di ricorrere a prestazioni idonee indipendentemente dai mezzi finanziari che individualmente si hanno (per esempio la richiesta forzata di servizi diagnostici di natura privata o in intramoenia; etc.), e dal luogo in cui si vive (nord, centro, sud, isole).

La possibilità di spostamento è regolare se è una valutazione autonoma del cittadino, ma non può provenire da un’esigenza imposta dalla carenza o inidoneità delle prestazioni.

• Il diritto a dare o ricevere informazioni, per avere accesso o avviare alcune occupazioni o operazioni senza imbattersi nella macchinosità non soltanto degli “iter di tipo burocratico”, ma anche servendosi in via preliminare delle notizie essenziali ad affrontarli bene (per accedere alle terapie, a protesi e supporti, a vantaggi socio-economici, per l’avviamento dell’assistenza a domicilio, etc.). O anche per essere consapevoli di quanto lo studio e le riforme possono dare per ostacolare e guarire la patologia e per incoraggiare un più alto tenore di vita.

• Il diritto a una cura individualizzata, per implementare progetti diagnostici o terapeutici quantomai idonei alle specifiche necessità dell’utente, che tenga conto degli effetti connessi delle cure indicate e realizzate. É fondamentale considerare con attenzione il quadro socio-familiare, decisivo per stabilire in che modo debbano essere erogate le terapie (a domicilio, in stato di degenza, etc.), la tutela socio-sanitaria da assicurare, etc.

• Il diritto a un’autonoma valutazione, ossia il potere di scegliere tra i differenti iter preposti alla cura della malattia (alternative terapeutiche) e tra i diversi fornitori di terapie mediche esistenti.

Il punto di partenza è l’accessibilità e la utilizzabilità per il paziente di corrette notizie sulle varie strutture e specialisti capaci di assicurare le cure selezionate; sul ricorso a un metodo multidisciplinare, oltre che sugli obiettivi conseguiti tramite il servizio di terapia.

• Il diritto al riguardo dei tempi degli utenti nella concessione di soluzioni alle necessità dei malati e dei loro parenti, non soltanto nella fornitura di servizi medici (dalle attività di diagnosi, alla radioterapia; dalle terapie chemio-terapiche a quelle farmacologiche, dall’operazione al sostegno domiciliare oncologico), ma anche di quelle di natura sociale (ammissione dell’infermità civile, ammissione a fruire di vantaggi economici e prestazioni socio-sanitarie).

L’attenzione al tempo, in questo quadro va intesa anche come quello riservato ad ascoltare il malato e il parente per incoraggiare la cognizione dello stato di salute, del procedimento terapeutico, delle attese; in senso più generale potremmo includere il counseling e l’attenzione alla sfera psicologica.

• Il diritto a introdurre innovazioni, non soltanto nell’uso degli strumenti diagnostici più moderni e adatti, ma anche nelle cure di tipo farmacologico, chirurgico, radioterapico, coerentemente con i parametri internazionali.

• Il diritto a scongiurare i mali e le dolenze non indispensabili, attribuendo il giusto interessamento al decoro e al dolore del paziente in ogni stadio della patologia: dalla realizzazione di analisi invasive, fino al supporto al fine vita, tramite le terapie palliative in stato di ricovero e a domicilio. Box 1 - La medicina individualizzata .

Come detto in precedenza, uno dei diritti basilari enunciato nella Carta europea dei diritti del paziente è il Diritto a una cura individuale, per porre l’essere umano al centro in tutte le operazioni di diagnosi o terapia. Se si da uno sguardo alle prospettive della scienza e della scienza medica, non si può non tener conto dell’orientamento che sostiene la cosiddetta Medicina individualizzata.

Il fattore basilare in questa “teoria” è che vi é una diffusissima instabilità inter-personale nella tendenza a contrarre specifiche patologie, nell’efficienza delle cure farmacologiche e nei successivi effetti connessi e che tramite la rappresentazione del genoma c’è la probabilità di prevedere con seria attendibilità la risposta clinica e i pericoli particolari per la singola persona.

Grazie al potenziamento di metodi di analisi diretti, è ora pensabile iniziare un iter di diagnosi e terapia specializzata per il singolo malato.

Desidera il Risarcimento dei danni per malasanitĂ ? Incontra un nostro esperto nella tua cittĂ , siamo specialisti in casi come errori nei interventi chirurgici, risarcimento danni da errori farmacologici, errori medici gravi come causa di morte, mancata chance di guarigione e invaliditĂ , malasanita,  risarcimento danno estetico da errato intervento chirurgico o chirurgia plastica (danno all' immagine), morte del paziente, colpa medica, comportamento doloso del medico, errore medico in pronto soccorso, diritti del malato e vittime di errori medici, malasanitĂ , trasfusione sbagliata, ritardo diagnosi errata cancro, tumori, mesotelioma, lesioni e morte del neonato amniocentesi, danni e morte del feto e madre in parto cesareo, i nostri avvocati, medici ed esperti in medicina legale ti assisteranno in ogni step della causa, raggiungici a Roma, Milano, Napoli, Torino, Palermo, Genova, Bologna, Firenze, Bari, Catania, Venezia, Verona, Messina, Padova, Trieste, Brescia, Taranto, Prato, Parma, Reggio Calabria, Modena, Reggio Emilia, Perugia, Livorno, Ravenna, Cagliari, Foggia, Rimini, Salerno, Ferrara, Sassari, Siracusa, Pescara, Monza, Latina, Bergamo, Forlì, Giugliano in Campania, Trento, Vicenza, Terni, Novara, Bolzano, Piacenza, Ancona, Arezzo, Andria, Udine, Cesena, Lecce.